• Giorgio Trabaldo

COME FARE I SOLDI NEL 2022 (E COME NON FARLI)

Sto parlando della capacità (personale, psicologica oltre che professionale) che ti garantisce, da qui a 30 anni, o fin che vivi, di vivere la vita che desideri e di generare denaro continuamente; non con un qualcosa che esisterà solamente nel 2022, che ci sarà nel 2040 o che c’è stato negli anni ‘90.


La verità è che se tu non cresci, nulla cresce. Manco il tuo conto corrente.


ECCO L’HO DETTO.


Se tu non cambi, nulla cambia. Devi partire da te, dal volerti divertire in questo viaggio.

Anche perché "saper generare denaro costantemente" è una delle skills che ti servirà per vivere bene, sempre. Ed essa non è altro che la somma di tante capacità.

Altra abilità, infatti, è mantenere questo cash flow costante negli anni (o meglio, in costante aumento). E poi dovrai anche conoscere come proteggere i tuoi capitali, come investirli e chi sono le persone e i professionisti giusti da avere al tuo fianco.

È bello fare 20'000€ in un mese (o 100'000€), ma quanto sei in grado di mantenerli ogni mese da qui al resto del tempo che ti rimane? Quanto il tuo business è "ecologico"? Quanto sostenibile? Quali sono le tue policy aziendali? E le politiche economiche e i cigni neri li tieni in conto?

La gente investe in cose che non conosce e in cose ormai retrodatate e anacronistiche.

Sai, quello che noto oggi è che le persone non riescono ad avere una visione ad ampio raggio e non capiscono che non basta monetizzare tanto per 2, 5, o 15 anni. Bisogna curare, tutelare, proteggere la pagnotta che ti porti a casa per lungo tempo (sempre). Ne ho vista di gente arrivare in cima e poi dopo 5-8 anni (se gli va bene) .. puff.. non ci sono più. Sai quanti? Un mondo.

E non si apprendono queste cose grazie a Software magici o a formule infallibili di S**C***O. Scusa i termini ma sono qua per svegliarti.

Queste cose si apprendono nella vita reale attraverso esperienza, fallimento, notti d’ansia insonni e…DOLORE. Oh, sì. Te lo ridico di nuovo.

Che sono proprio quelle cose che la gente vuole evitare, ma che sono necessarie per FARE SOLDI NEL 2022 (e per sempre).

Quindi anziché chiedere a Google come devi fare per monetizzare, focalizzati su di te. Al posto che credere che questo o un altro articolo possano cambiarti la vita FOCALIZZATI SU DI TE.


Che carenze hai? Che incompetenze hai? Che cosa non sai? Pensa a Umberto Eco e all'antibiblioteca: bisognerebbe valutare la gente dai libri non letti, dalle aree non analizzate.

E una volta che ti sei risposto, il resto è solo una chiara conseguenza. Niente mezzi, niente strumenti, niente viaggio a Lourdes. MA SOLO TU TU TU.

Poi ovvio, AD OGGI , alcune di queste “formule magiche” propinate sul Web sono più forti di altre. EH OK. MA OGGI. E domani invece?

Domani chi resta di sicuro? Chi c’è di sicuro tra 3 anni? E tra 7? TU. ANCORA TU TU TU.

Quindi coltivati Vecchio Mio. Cresci. Amplia le tue conoscenze.

Cerca di comprendere a fondo che cosa fallirà, che cosa funzionerà e come TU potrai sfruttarlo. Ma soprattutto parti dal comprendere te e la tua situazione attuale. Quanti soldi hai? Quali abilità hai? Quali investimenti vuoi fare o hai fatto? Quali condizionamenti del tuo passato ti tengono ancora bloccato? Non sei qua per provare, ma per riuscire ad emergere una volta per tutte.

Analizza. Studia. Fatti le domande giuste. Critica. Fai il Sub che va a fondo non il Surfista che cavalca l’onda e poi si ritrova punto e a capo.

E poiiiii dai. MA QUANTO SIAMO FORTUNATI?

Obiettivamente con un telefonino, e voglio vedere se tu non ce l’hai, o un banale computer, puoi accedere ad una MIRIADE di informazioni e contenuti GRATIS per conoscere, farti una cultura…

E ora mi dirai “SI’ GIORGIO MA COME FACCIO A CAPIRE SE LE INFO CHE TROVO IN GIRO SONO AFFIDABILI?!”.

Beh, verifica. Verifica le fonti, chi lo dice, cosa fa chi lo dice, che interessi ha per fare quello che fa. DAI HAI CAPITO.

E poi VECCHIO MIO c’è anche il mondo dell’offline eh. Non dimenticartelo e diffida da chi sostiene che farai soldi solo se cavalchi il trend digital del momento.

La vita è molto più difficile di quanto credi, ma molto più semplice di quanto credi.